Part of BillOver 3.0

Articoli

A proposito di “Smell Dating”

Sono una strega moderna.

Chi ha letto il mio libro “confesso che ho stregato” conosce il mio percorso personale e sa che ho avuto due storie importanti.

La prima mi ha donato due gioielli preziosi che mi hanno reso mamma, la seconda mi ha ridato l’amore.

Non saprei dire se sono una donna fortunata o se, anche in questo caso, ho avuto “naso”.

Quando produco profumi personalizzati l’intento è di creare delle fragranze che rappresentino le persone quando le indossano.

La seduzione è una delle questioni che spesso affronto con i miei clienti e le amiche. 

Soprattutto per chi ancora è alla ricerca dell’anima gemella.

 

Quello che condivido come segreto è che l’olfatto è un senso che tendiamo a sottovalutare, ma che riveste una grande importanza in molte esperienze della vita: con il naso, infatti, non solo percepiamo i profumi e gli odori, ma evochiamo ricordi ed emozioni, ci apriamo o meno ai rapporti interpersonali, soprattutto coltiviamo l’attrazione sessuale. 

Oggi poi sappiamo che “piacersi a pelle”, “avere naso” non sono solo modi di dire: ognuno di noi ha un’identità olfattiva, modulata dai feromoni, che è profondamente implicata in tutte le dinamiche relazionali, in particolare quelle socialmente rilevanti per la sopravvivenza.

Mi piace leggere e continuare a studiare e sovente trovo documenti di ricerche che attestano tesi sul mistero dell’attrazione sessuale in relazione all’olfatto.

 

Ci sono supposizioni sul fatto che l’odore resti la costante cosmologica occulta dell’universo sessuale.

 

Non a caso si parla di “alchimia” quando trovi la persona giusta, si definisce il “fare scintille” quando la serata con il nostro partner ha avuto successo e se si prova una “scarica elettrica” si tende a immaginare un nido d’amore che possa contenere tutte queste emozioni.

Noi donne poi, siamo bravissime a sognare, ma la realtà può superare il sogno. 

Sempre che si riesca a trovare il giusto “odore”.

 

Tutti i sensi sono importanti. La vista ha il suo perché, soprattutto da giovani che si ha la tendenza a fermarsi alla forma. Il tatto arriva dopo che ci si conosce. L’udito ci aiuta, fondamentale diventa in quei casi dove ci induce a scappare se sentiamo un congiuntivo mal coniugato. Quanto al gusto ci permette di assaporare una buona cena, ma è necessario decidere con chi.  

Potrei sembrare di parte, essendo il mio mondo quello dei profumi. In ogni caso resto dell’idea che per creare la magia, solo l’olfatto ci apre le porte del cuore e ci permette di “innamorarci dell’amore”.

 

Vi invito a trovare il giusto profumo, quando e se, vorrete stregare qualcuno. Perché anche se agisce a un livello molto sottile, solo facendogli respirare il vostro odore, potrete entrare nel suo cuore e nella sua mente, passando per tutti gli altri sensi.

Related posts
Articoli

Cucina che sa di casa: cosa si mangia in Veneto

Articoli

Appropriazione culturale: come si celebra una cultura senza appropriarsene?

Articoli

Non saranno i "metodi educativi vecchia scuola" a rendere tuo figlio una persona migliore

Articoli

Cosa c'entra Bach con i Jethro Tull?

Rispondi