Part of BillOver 3.0

Articoli

Il profumo è come una foto. Rievoca immagini dimenticate nel tempo

Quando scattiamo una foto, lo facciamo per fermare un momento della nostra vita che ci piace ritrovare nel tempo.

Ci sono immagini che riusciamo ad immortalare. Alcune restano nella nostra memoria senza avere la possibilità di essere riprodotte nello smartphone.

Il tempo passa e alcuni ricordi sbiadiscono.

Come Strega, ho scoperto il segreto per rievocare le immagini e le sensazioni del passato attraverso le fragranze.

Sono fortunata perché il mio lavoro mi permette di ricreare i ricordi usando l’olfatto.

Ho dei profumi così verosimili che una sola spruzzata proietta, come per incanto, in un ricordo.

Soprattutto quelli legati al mio papà e all’infanzia. Quelli che ogni volta la fragranza richiama nel profondo della mia mente.

Risentire un odore, anche dopo tanto tempo, mi è sufficiente per far volare la mia fantasia o per riportarmi indietro ad un luogo, una persona, o una situazione, con una vividezza ed intensità superiori a qualsiasi altro stimolo.

 

Il profumo, è il ricordo dei sensi

Emozioni, ricordi, sensazioni: tutto passa attraverso l’olfatto, il più antico e potente dei nostri sensi che conserva a lungo la memoria degli episodi passati della nostra vita.

Questo perché l’olfatto, tra i cinque sensi, è quello che ha più connessioni a livello neurologico con le emozioni.

Proprio grazie alla tempestiva attivazione dell’olfatto nella vita prenatale che si forma alla settima settimana di gestazione, fin dalle prime ore di vita un neonato è capace di riconoscere l’odore della mamma. 

La memoria olfattiva infatti, si attiva proprio durante il parto e il bambino sarà in grado di riconoscere subito l’odore materno e a non dimenticarlo mai più.

Nello scorso articolo vi ho parlato del potere delle fragranze e la loro capacità di trasformare il nostro umore, anche in cucina.

Se volete quindi regalare una forte emozione a qualcuno, chiedete quale è la materia prima che lega alla gioia.

Perché ogni fragranza è come un viaggio attraverso aranceti, mercati orientali, boschi di cedro e di querce, calde spiagge esotiche o per avvolgenti carezze di talco. Rimanda a precisi archetipi olfattivi dove ciascuno può ritrovare frammenti della propria storia, immagini apparentemente perdute.

Regalare un profumo è come ridonare il ricordo di un momento felice.. E, diciamolo, di questi tempi donare un sorriso è come regalare la vita.

Related posts
Articoli

Perchè mio figlio dice "Io muoro"? Ecco come imparano a parlare i bambini!

Articoli

Telegram fa educazione sessuale: EdSexBOT

Articoli

Differenza tra lingua e linguaggio: quello che forse non sapevi

Articoli

Il test dello specchio: cos'è e quali animali lo superano

Rispondi