Part of BillOver 3.0

Articoli

Il profumo “magico” si chiama famiglia

Ogni festa ha il suo significato e porta con se il ricordo di qualcosa di importante.

Il Natale è dedicato alla famiglia, sia quella naturale che quella che si crea nel corso della vita con le persone che ne diventano parte.

Per chi è madre, come me arriva la consapevolezza di essere il fulcro di un mondo nuovo dedicato ai figli.

Ogni gesto e azione è una dedica, che a sua volta diventerà un ricordo nel loro cuore e nella loro mente, come è stato a nostra volta nei panni di figli.

La mia storia è quella della terza di tre sorelle. Ma non per questo mi sono mai sentita “ultima”, anzi. 

Ogni famiglia ha le sue dinamiche e le feste assumono significati diversi in base al personale vissuto. Vero è che a Natale si è tutti più buoni e anche i piccoli battibecchi quotidiani si mettono da parte per lasciare spazio ai grandi cuori sempre pronti nel momento di bisogno.

Questo è l’esempio che ho della mia famiglia. Nei momenti del bisogno, sia belli sia difficili, siamo più forti e uniti della barriera corallina. 

La famiglia per me è tutto. Anche come Strega, nonostante abbia un’azienda, alla fine la gestisco con persone che amo e altre che mi sono scelta con amore.

Quando finalmente arriva Natale mi aspetto che porti con se tutti i ricordi più belli.

Quelli brutti, se ci sono stati, meglio lasciarli nel passato o riprenderli in futuro. Nei giorni di festa è importante condividere le cose positive così da fare scorta di buoni propositi che ci possano accompagnare nel futuro.

Per aiutarci in quest’impresa è importante legare i momenti belli a dei profumi. Così possiamo ritrovarli ogni volta ci viene voglia di scaldare il cuore.

Per me uno dei ricordi più belli è quello legato a mio padre. Lo stesso magico episodio che si ripeteva nei pomeriggi passati con lui in laboratorio. Quel tempo passato insieme che mi ha portato ad essere la professionista di oggi.

Ricordo ancora il profumo del legno impregnato di essenze che lui maneggiava con cura nonostante le sue manone. Manone che riuscivano a contenere il mio viso e a farmi sentire al sicuro.

Che belle sensazioni. Un amore immenso che porto nel cuore e cerco di trasmettere ai miei figli. 

Anche i miei profumi posso definirli figli e anche se in modo diverso contengono una parte di me. 

Sarebbe fantastico pensare che tra di voi ci sarà qualcuno che legherà delle magiche emozioni alle mie fragranze.

Quest’anno ho creato Abete Nero, un profumo di resina di Pino che ricorda molto l’albero di Natale.

Mi piace immaginare delle famiglie intorno al fuoco con la fragranza del Castello, intenti a scambiarsi i regali. 

Sono una strega romantica e non me ne vergogno, anzi sono felice di esserlo.

Auguro a tutti di trovare la gioia dentro il proprio cuore e di fermare quel sentimento per sempre nella memoria. 

Create quindi la magia e amate più che potete perché solo questo sentimento resterà indelebile nella vostra mente anno dopo anno. 

E per ogni emozione che sale dalla pancia e cresce dentro di voi, provate a fare un sospiro. Respirate l’aria intorno a voi. Ecco quel profumo diventerà il vostro ricordo con la “Magia del Natale”.

Buone Feste

 

Related posts
Articoli

Caso Chiara Ferragni-Balocco: si può fare vera beneficenza sui social?

Articoli

De gustibus… Le abitudini alimentari più particolari nel mondo

Articoli

Donazione d'organi: tutto ciò che vi serve sapere

Articoli

Gli Unfluencer al Festival dell’Innovazione e della Scienza: il cambiamento della società tra social e linguistica

Rispondi