Part of BillOver 3.0

Articoli

Pronti, partenza, green! L’azienda Playmobil vira verso la sostenibilità

L’azienda Playmobil vira verso la sostenibilità! Il famoso marchio nel settore di giocattoli per bambini, ha annunciato una nuova linea di personaggi da collezione realizzati con materiali di riciclo e sostenibili. Per quale motivo? “Per promuovere il valore della sostenibilità e la salvaguardia del pianeta…” o almeno questo è quanto scritto nel comunicato stampa. Io credo che al sig. Playmobil piaccia far mangiare la polvere o per meglio dire, la plastica, alla concorrenza.

Wiltopia – Centro per l’assistenza degli animali dell’Amazzonia

Facciamo qualche passo indietro…

Playmobil è un’azienda tedesca che produce action figure dal 1974. Nel caso non abbiate mai visto un loro prodotto vi elenco una serie di caratteristiche: sono figure di plastica, alte circa 7 centimetri, con teste, braccia e gambe mobili, indossano vari tipi di abiti e svolgono diversi mestieri come operai edili, pirati, principesse, le mie preferite, contadini, infermiere e tanti altri.

Wiltopia – Quad di soccorso animali della Amazzonia

I valori ESG

Per fare un esame più dettagliato della questione oggetto della mia indagine, mi sono affidata alla scala di valori ESG (Environmental, Social and Governance), cioè criteri di valutazione dell’impegno di un’azienda secondo tre dimensioni: ambiente, sociale e  governance. Queste caratteristiche riescono a misurare quanto una società commerciale possa essere sostenibile e responsabile. Esistono diversi sistemi di punteggio ESG stabiliti da diverse agenzie, alcuni dipendono dalle prestazioni mentre altri sono basati sul rischio. La mia analisi si concentrerà su entrambi.

Wiltopia – Luce notturna della foresta Amazzonica

Secondo la Dun & Bradstreet, società americana che fornisce dati commerciali, analisi e approfondimenti per le aziende, la distribuzione dei valori ESG va da 1.0 a 5.0 . In particolare, il valore 1.0 indica meno rischi relativi a fattori ambientali, sociali e di governance o miglior prestazioni negli stessi ambiti. Mentre se un’azienda ottenesse un punteggio di 5.0, vorrebbe dire che c’è un maggior rischio correlato ai criteri ESG.

La Geobra Brandstätter Stiftung & Co. , l’impresa che modella la plastica in giocattoli e li distribuisce attraverso la Playmobil, ha come valore ESG 1.0 con una media dell’intero settore di 2.44.

Ciò significa che la differenza tra il marchio principale e il resto delle aziende è di ben 1.44 punti ESG. La “plastica” mangiata dalla concorrenza sembrerebbe davvero tanta!

La linea Wiltopia

Il lancio della linea Wiltopia è avvenuto lo scorso mese di luglio. I soggetti sono coerenti con il fortissimo messaggio che la società vuole lanciare: essere i pionieri nella concreta valorizzazione del concetto di sostenibilità. I personaggi e le situazioni, infatti, invitano i bambini a scoprire la foresta amazzonica, vitale per il nostro pianeta, incoraggiandoli al rispetto nei confronti dell’ambiente. 

In un periodo storico come il nostro, nel quale sempre più aziende stanno migliorando per diventare “green”, quanto è importante che il nome Playmobil sia affiancato al termine “sostenibilità” e provi ad insegnare ai più piccoli questo valore? Non è importante, è fondamentale.

Occuparsi della situazione ambientale attuale significa anche provvedere al cambiamento partendo da coloro che possono davvero contribuire con audacia, vigore e tenerezza alla risoluzione del problema climatico.

“Seminate nei bambini buone idee, perché anche se oggi non le comprendono, un giorno fioriranno”

M. Montessori

Caterina La Marca

Related posts
Articoli

Quando a sembrare italiani si fa bella figura: il fenomeno dell’Italian Sounding

Articoli

Digital detox: la nostra esperienza di un weekend offline

Articoli

Notte Europea dei Ricercatori a Torino: ci sono anche gli Unfluencers

Articoli

Quando il tuo unico azionista ora è il Pianeta: il caso Patagonia

Rispondi