Part of BillOver 3.0

Articoli

Quali sono le cose importanti per gli adolescenti?

Accettare l’adolescenza

L’adolescenza è la fase della vita in cui ogni cosa è tutto e il contrario di tutto, e la propria immagine non è sempre all’altezza delle aspettative. È una fase di transizione dall’infanzia all’età adulta, ed è caratterizzata da profonde trasformazioni sia psichiche che fisiche nelle quali il corpo assume una forma e un valore simbolico differente: infatti, sperimentiamo il mondo attraverso il nostro corpo, e cerchiamo talvolta di mascherare la nostra fisicità dentro maglie oversize e pantaloni abbondanti.  

Il confronto con gli altri, fisiologico in questa fase della vita, diventerà anche un importante mezzo per stimolarsi e migliorarsi, senza tuttavia perdere di vista la propria unicità, che ci differenzia e ci rende importanti.

Anche l’alimentazione, che non sia solo a base di junk food, sarà uno step importantissimo per avere cura di sé, cercando gradualmente di diversificare gli alimenti, includendo porzioni di frutta e verdura, proteine, grassi e carboidrati in modo bilanciato, comprendendo con la guida di esperti e docenti i principi nutrizionali dei macronutrienti. 

 

Accettare il corpo

 

Come avere un fisico armonioso e proporzionato da adolescenti? Innanzitutto, si deve aver cura del proprio corpo, a prescindere dalla propria fisicità, praticando movimento fisico ed esercitandosi, non cedendo alla pigrizia dell’inattività cominciando anche semplicemente con belle passeggiate o escursioni a piedi e in bicicletta e non per forza con attività sportiva impegnativa o agonistica. 

Tutti gli esperti consigliano di svolgere attività fisica, anche soft, per almeno un’ora al giorno, in modo da coltivare questa sana abitudine e di cominciare anche gradualmente e senza fretta e costrizioni. 

Soprattutto in quest’ultimo anno, poi, in cui i nostri ragazzi sono stati costretti a chiusure forzate, praticare sport arrangiandosi con ciò che si ha, anche a casa, è importantissimo: elastici, pesi, anelli ginnici, barre per trazione da installare allo stipite della porta: online possiamo trovare tutto a prezzi contenutissimi. 

 

Trovare le soluzioni

Il salotto di casa, la propria camera, un piccolo terrazzo possono diventare un ottimo scenario in cui, davanti alla tv o con qualche app, fare movimento, magari a suon di musica, divertendosi. Inoltre, YouTube fornisce migliaia di tutorial realizzati da eccellenti trainer esperti di yoga, corpo libero, ginnastica con attrezzi e persino danza! 

È proprio all’interno di questo perimetro educativo e pedagogico che nel nostro liceo abbiamo inserito diverse attività che puntano sull’acquisizione della giusta consapevolezza dell’importanza dell’attività fisica negli studenti adolescenti. 

 

Cosa può fare la scuola

 

La più importante di queste iniziative è la settima sportiva che ogni anno si svolge alla metà di maggio all’isola d’Elba, sulla spiaggia della Biodola, che ha come tema fondamentale appunto lo sport all’aria aperta, costituita da 6 giornate caratterizzate da attività fisica e aggregante con un gruppo di 30 studenti di età compresa dai 15 ai 19 anni, che interagiscono tra di loro con l’ausilio di uno staff specializzato e dedicato di 4 persone.

Risveglio muscolare, tornei sportivi di calcetto, beach volley, tiro alla fune, tennis, nuoto e danza, tutto all’insegna dell’aggregazione e del team building che genera sensazioni positive e favorisce la secrezione endogena di endorfine che, entrando in circolo nei giovani organismi degli adolescenti, li rendono più empatici e accoglienti nei confronti dei pari e degli adulti con loro coinvolti nelle tante attività connesse, abbattendo notevolmente i livelli di stress accumulatisi nel corso degli ultimi mesi. 

 

Insieme è diverso

Il supporto reciproco e la possibilità di stare insieme dona a tutti i partecipanti la possibilità di connettersi con altri adolescenti e di sentirsi a proprio agio all’interno di un gruppo. Una delle ragazze ha riferito: “E’ come se, dopo tutti questi mesi di lockdown, fossi stanca di stare sempre da sola, senza fare nulla gironzolando per casa. All’improvviso vedi degli amici che sembrano voler passare del tempo con te e, allora, è tutta un’altra cosa”.

“Mens sana in corpore sano” tre punto zero, sotto lo splendente sole della nostra bellissima Toscana! Un appuntamento annuale irrinunciabile per studenti e insegnanti! 

Related posts
Articoli

25 Novembre: la violenza di genere esiste ancora

Articoli

Scrivere o digitare? Questo è il dilemma…

Articoli

Anoressia e DCA: quando la nostra mente è nostra nemica

Articoli

Pinkwashing: l’ipocrisia rosa che non ripaga davvero

Rispondi