Articoli

Cosa c'entrano Beethoven e Caparezza?

Caparezza è un rapper italiano dei giorni nostri. Beethoven è un compositore tedesco vissuto a cavallo tra Sette e Ottocento. Beethoven e Caparezza un giorno si sono incontrati in un bar. Nell’aprile del 2021, Caparezza pubblica l’album Exuvia, al cui interno si trova il singolo La scelta, in cui si intrecciano le storie di due musicisti che hanno compiuto scelte diverse. Da un lato Mark…
Read more
Articoli

Quanto conta il voto della maturità?

In questi giorni i maturandi di tutta Italia stanno concludendo il loro percorso della maturità. C’è chi è già “libero” ed ha fatto l’orale e chi, con questo caldo infernale, sta aspettando il giorno tanto atteso. La maturità è un momento…
Articoli

Summer school: guida per vacanze alternative

Decidere come passare le vacanze estive è un po’ come organizzare capodanno. Non si sa mai dove andare, cosa fare, con chi partire. Da studente universitario lo è ancora di più poichè l’estate è racchiusa tra due sessioni d’esame e spesso si pensa di non aver mai abbastanza tempo sia per staccare la spina sia per preparare i prossimi esami. Sai cosa sono le summer school? Se…
Read more
Articoli

Uso delle emoji: generazioni a confronto

Facciamo un test. Ti stai scrivendo su WhatsApp con un amico, che fa una battuta divertente. Come rispondi? 💀 😂 😂 😂 😂😂 😂😂 🤣🤣🤣🤣🤣 Quale opzione hai scelto? Se hai risposto 1, appartieni alla Generazione Z. Se…
Articoli

Sindrome dell'impostore: l'arte di pensare di non meritarsi il successo

Dubitare di noi stessi prima di un esame è abbastanza normale. Finché non lo sosteniamo non possiamo davvero sapere quanto siamo preparati. Questa si chiama ansia da prestazione e ve ne avevamo già parlato in questo articolo. Ma se dopo aver ottenuto un buon risultato dubitiamo ancora di noi, magari pensando che non ci meritiamo quel successo, allora c’è qualcosa che non va. Questa…
Read more
Articoli

Šostakóvič: anche i compositori finiscono in commissariato

Uno sgangherato trenino con i sedili di legno si muove lentamente nella campagna. Osservo distratta fuori dal finestrino e canticchio tra me e me un valzer di cui non ricordo mai il titolo. Ci rinuncio e prendo in mano il libro, quando la mia attenzione si sofferma sul distinto e melanconico signore seduto davanti a me. Ha lo sguardo, dietro quegli occhiali tondi “alla Harry Potter&#8221…
Read more